Serata con le eccellenze culturali nel borgo marchigiano di Monteprandone lunedì 16 luglio

.

0
0
0
s2sdefault

Conduco “Piceno d’autore” con Helena Janeczek (vincitrice Premio Strega 2018), Luigi Brioschi (suo editore con Guanda che riceve un riconoscimento), Vincenzo Vagnoni (fisico con il Cern) e gli studenti del locale Istituto comprensivo a pochi passi dal Museo dei codici con inestimabili manoscritti antichi. Organizzazione La Bibliofila di Mimmo Minuto

Sermoni e letteratura, laudi e storia: la ricchezza del contenuto di un manoscritto risalente a un periodo compreso tra il nono e il decimo secolo e di altri 54 datati tra il 1300 e il ‘400 è unica. I volumi costituiscono un tesoro di eccezionale valore: la cosiddetta Libreria di San Giacomo della Marca, ovvero il Museo dei Codici a Monteprandone, il borgo storico marchigiano sopra San Benedetto del Tronto che si affaccia sull’Adriatico. Un’eccellenza italiana. E a pochi passi dal Museo dei Codici, in Piazza San Giacomo, alle eccellenze è dedicata la serata di lunedì 16 luglio 2018, condotta dallo scrittore Roberto Ippolito nell’ambito della nona edizione del festival letterario Piceno d’Autore.

Appuntamento alle 21.00. Sul palco sale Helena Janeczek, undici giorni dopo la vittoria del Premio Strega 2018, con “La ragazza con la Leica” pubblicato da Guanda. E proprio al suo editore, Luigi Brioschi, presidente e direttore editoriale di Guanda, viene assegnato uno speciale riconoscimento che suggella un anno straordinario: il “Premio Nazionale all’Editor 2018” riservato a chi costruisce e fa camminare i libri.

Nella serata di Monteprandone convivono i diversi aspetti della cultura e del sapere, con uno sguardo anche teso al futuro. “Dove va la ricerca scientifica?” è il tema dello spazio dedicato a Vincenzo Vagnoni, ricercatore dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare di Bologna e responsabile scientifico della collaborazione internazionale LHCb che coinvolge nei laboratori del Cern di Ginevra circa 1.200 ricercatori. Il dialogo è esteso agli studenti del locale Istituto comprensivo che, per meriti scolastici in materie matematiche e scientifiche, hanno potuto visitare il Cern in un viaggio d’istruzione promosso dall’Amministrazione comunale.

È annunciata la presenza del sindaco Stefano Stracci. La parte musicale dal vivo è curata dall’associazione “Musichiamo”. Al termine degustazione di prodotti tipici e piatti della tradizione proposti dal Ristorante San Giacomo e dalla Cantina “Il Sapore della Luna”.

Roberto Ippolito è autore di libri d’inchiesta di successo (gli ultimi tre titoli con Chiarelettere, nell’ordine “Ignoranti”, “Abusivi” e “Eurosprechi”) e organizzatore di eventi culturali. È giurato del Premio Strega, in qualità di Amico della domenica.

Il festival letterario Piceno d’Autore è organizzato dal Comune di Monteprandone, dall'associazione Culturale “I Luoghi della Scrittura” e dalla libreria “La Bibliofila” di Mimmo Minuto, con il patrocinio della Regione Marche, della Camera di Commercio di Ascoli Piceno, dell’Università di Camerino e dell’Associazione Librai Italiani, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche IV Ambito Territoriale di Ascoli Piceno e Fermo e di AssiConsulting, con il sostegno di Estra, PicenAmbiente, Fai Standistica, GLS-Picena Express, Teknonet, Genny forniture industriali e vernici, Teng Arredamenti, Inim Electronics, Biomedica laboratorio analisi cliniche, Farmacia Comunale Monteprandone, Ristorante San Giacomo, Agriturismo e Cantina “Il Sapore della Luna”.

 

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Guarda le gallerie fotografiche

  • 2017 08 12 (31) Mostra Totò Castellaneta, Coriglione Currado e Roberto Ippolito ph Barberio
  • 2017 06 02 (01) Londra, Roberto Ippolito