A “Libri al centro” la legge detta legge, con applausi ripetuti

.

0
0
0
s2sdefault

 

 

Libri al centro Cinecittà due 12 aprile 2014 01 Nicola Gratteri Antonio Nicaso e Roberto IppolitoLibri al centro Cinecittà due 12 aprile 2014 02 Nicola Gratteri Antonio Nicaso e Roberto IppolitoLibri al centro Cinecittàdue 12 aprile 2014 03 Roberto Ippolito e Nicola GratteriLibri al centro Cinecittà due 12 aprile 2014 04 Roberto Ippolito e Flavia BarcaLibri al centro Cinecittà due 12 aprile 2014 05 Roberto Ippolito e Giuseppina TorregrossaLibri al centro Cinecittà due 12 aprile 2014 06 Stefano Polacchi e Roberto IppolitoLibri al centro Cinecittà due 12 aprile 2014 07 Alessia Gazzola e Roberto Ippolito (Comunicato stampa “Libri al centro” 13 aprile 2014 / 1)

 

A “Libri al centro” la legge detta legge, con applausi ripetuti

 

Sembra un teatro, con gli applausi ripetuti e l’ovazione finale. Ma è un centro commerciale, Cinecittàdue a Roma. Ed è in corso “Libri al centro” (Viale P. Togliatti 2, metro A, www.cinecittadue.com/librialcentro), l’unico evento mai realizzato in un luogo di questo tipo e di cui è direttore editoriale Roberto Ippolito.

 

Le emozioni più forti, sabato 12 aprile 2014, sono provocate da due autori: Nicola Gratteri (prima foto a sinistra), procuratore aggiunto a Reggio Calabria impegnato nella lotta alla ‘ndrangheta e Antonio Nicaso (prima foto al centro), fra i maggiori studiosi al mondo di questo drammatico fenomeno, autori di Acqua santissima, pubblicato da Mondadori, che radunano un’enorme folla e vedono arrivare fra il pubblico l’assessore comunale alla cultura Flavia Barca (nella quarta foto).

 

Il successo di presenze è la regola degli appuntamenti della rassegna che, cominciata lunedì 7, ha accolto nella penultima giornata anche Giuseppina Torregrossa (quinta foto), Stefano Polacchi (sesta foto) e Alessia Gazzola (settima foto).

  

Con Gratteri e Nicaso, è la legge a dettare legge. Le loro rivelazioni e ricostruzioni storiche e di cronaca sono accompagnate dall’analisi degli strumenti necessari per combattere le organizzazioni criminali. Dice Gratteri: “Se non cambiamo le regole del gioco non potremo arginare le mafie, ma non sono nemmeno ammissibili i tagli alla cultura avvenuti negli anni passati. E’ necessario invece investire in cultura e istruzione”. Incalza Nicaso: “Le mafie vanno contrastate sul piano culturale poiché non bastano le manette e le sanzioni”. Ippolito fa notare che “queste osservazioni si saldano con le motivazioni all’origine di ‘Libri al centro’, evento concepito proprio per fermare l’arretramento culturale di cui il calo delle lettura e delle copie vendute sono fra i sintomi più gravi”.

  

“Libri al centro” ottiene l’apprezzamento di Flavia Barca che ringrazia gli organizzatori per essere riusciti a portare i libri fra la gente, creando un eccezionale movimento in un luogo imprevedibile come un centro commerciale. E in particolare l’assessore alla cultura di Roma elogia Marcello Ciccaglioni, a capo delle librerie Arion che come presidente dell’Associazione commercianti di Cinecittàdue ha dato l’impulso all’evento: “Ciccaglioni svolge un lavoro fantastico per la difesa della cultura” ha affermato.

  

E a Cinecittàdue (nella manifestazione realizzata con la collaborazione anche di Espressamente illy) è un intero sabato che offre sollecitazioni alla testa e al cuore a “Libri al centro”. Giuseppina Torregrossa con La miscela segreta di casa Olivares (Mondadori) scava nell’animo umano e nella forza delle donne, con una storia carica di suggestioni ambientata in una Palermo da amare ma che si lascia anche andare. Le letture di Stefania Blandebulgo sono così avvolgenti che dal pubblico arriva una richiesta precisa: “Quando un audiolibro?”.

 

Stefano Polacchi, curatore di Oli d’Italia 2014 (Gambero Rosso) guida il pubblico in un viaggio nell’eccellenza italiana, raccontando dove e come si produce, e facendo degustare gli oli premiati. E’ una continua scoperta, con una sicurezza: “L’olio fa bene anche se si abusa”.

 

Alessia Gazzola con Le ossa della principessa (Longanesi) presenta un thriller che ha toni leggeri con l’imbranata protagonista specializzanda in medicina legale. Ma ruota intorno a un punto essenziale: “Ciò che mi affascina della medicina legale è la ricerca della verità”. E Alessia Gazzola rivela di essere “già a metà del prossimo libro”.

 

PROGRAMMA "LIBRI AL CENTRO" - Cinecittàdue 7/13 aprile 2014

 

CALENDARIO PROSSIMI APPUNTAMENTI

  

DOMENICA 13 APRILE a "Libri al centro" (Cinecittàdue, viale Palmiro Togliatti, 2 - fermata metro A Subaugusta/Cinecittà), alle 12.00 Mario Tozzi, Pianeta Terra: ultimo atto (Rizzoli), racconta come al peggio può non esserci mai fine. L’umanità sta provocando danni che potrebbero essere irreparabili se conferma gli stessi comportamenti degli ultimi tempi. Divoriamo, sporchiamo, devastiamo e ci illudiamo che poi la tecnologia ci salverà. Ma rischiamo davvero di scomparire se non cambiamo stile di vita. Alle 15.30 Anna Scafuri, giornalista Rai, conduce nel mondo del cibo. Con Una polpetta ci salverà (Giunti) svela tutti i segreti di un piatto simbolo del nuovo millennio: una risposta di risparmio e riuso al nostro presente di crisi economica, tra ricette, aneddoti e racconti. Alle 17.00 appuntamento invece con Andrea Vitali, che in Premiata ditta Sorelle Ficcadenti (Rizzoli) porta indietro nella provincia di una volta, ai primi del ‘900. Atmosfere di un’Italia ormai scomparsa, ma ben presente nei nostri ricordi, tra pettegolezzi, vicende al limite dell’assurdo, umorismo e saggezza popolare, personaggi familiari, con nomi e cognomi dal sapore antico che fanno sorridere e mettono un po’ di nostalgia. Alle 18.30 ultimo incontro della rassegna con Marco Damilano e con Chi ha sbagliato più forte. Le vittorie, le cadute, i duelli dall’Ulivo al Pd (Laterza), un­ saggio sulla sinistra italiana e i suoi rocamboleschi errori nella Seconda Repubblica: una “guerra civile” durata vent’anni e che ha condannato la sinistra a sconfitte disastrose, traghettandola dall’idea di democrazia dei cittadini alla palude delle larghe intese. E per i più piccoli le letture animate "Briciole di storie" a cura del “Semaforo Blu”(ore 16.00, 17.00 e 18.00). "Libri al centro" è un evento senza precedenti, il primo in un centro commerciale, diretto da Roberto Ippolito. Ingresso libero. http://www.cinecittadue.com/librialcentro

 

Qui link al canale youtube "Libri al centro" con tutti i video degli incontri con gli autori: https://www.youtube.com/channel/UCFfR8uEd_jXelZyaPVS75oQ

  

LIBRI AL CENTRO

 

http://www.cinecittadue.com/librialcentro

 

Direttore editoriale: Roberto Ippolito

 

Ufficio stampa: Valentina Masilli, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo." target="_blank" ymailto="mailto:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. +39 349 68 38 186

 

Facebook: https://www.facebook.com/librialcentro twitter: @librialcentro #Librialcentro

 

 

 

 


Guarda le gallerie fotografiche

  • 2013 03 16 - Roma Auditorium 09, Roberto Ippolito e Dario Vergassola (foto Maurizio Riccardi)
  • 2013 01 28 - Roma, Ermete Realacci e Roberto Ippolito (foto Agr)