Che strano modo di pensare a Ragusa con il combattente De Cataldo (vedi foto)

.

0
0
0
s2sdefault

A volte bisogna spingersi oltre. Guardare avanti è importante. Senza preoccuparsi troppo del come e del dove. Ed è questa la scelta di Giancarlo De Cataldo, appena arrivato in libreria con “Il combattente” pubblicato da Rizzoli sulla Giancarlo De Cataldo e Roberto Ippolito 12 marzo 2014 1figura Giancarlo De Cataldo e Roberto Ippolito 12 marzo 2014 2del presidente della repubblica dal 1978 al 1985 Sandro Pertini dopo il romanzo “Suburra” scritto insieme a Carlo Bonini, e di Roberto Ippolito, direttore editoriale del festival di Ragusa “A tutto volume” e autore di “Ignoranti” edito da Chiarelettere. La loro soluzione, come documentano le foto, è molto particolare. De Cataldo e Ippolito si sporgono da una sagoma. E parlano così proprio di Ragusa: il primo partecipa su invito del secondo all’evento in programma da venerdì 6 a domenica 8 giugno 2014. Ma guardando bene di strano c’è poco: la sagoma è quella di Pertini. Un modo davvero originale, affettuoso e coinvolgente, per un omaggio al “combattente” capo dello stato.




 


 

Guarda le gallerie fotografiche

 

  • 2012 11 22 - Roma, Maurizio Riccardi, Elido Fazi, Roberto Ippolito e Alice Di Stefano (foto Agr)
  • 2012 05 27 - Ragusa, Roberto Ippolito e Concita De Gregorio