Cortina premia “Abusivi” con una torta per allontanare l’amarezza di tanti brutti episodi

.

0
0
0
s2sdefault

2015 02 26 01 Cortina Roberto Ippolito Abusivi Chiarelettere con alla destra Rosanna Raffaelle Ghedina e alla sinistra Carlo Pomarè2015 02 26 02 Cortina Roberto Ippolito Abusivi Chiarelettere con Rosanna Raffaelle Ghedina e Carlo Pomarè2015 02 26 03 Cortina Roberto Ippolito Abusivi Chiarelettere2015 02 26 04 Cortina Roberto Ippolito Abusivi Chiarelettere con Rosanna Raffaelle Ghedina2015 02 26 05 Cortina Roberto Ippolito Abusivi Chiarelettere con Rosanna Raffaelle Ghedina2015 02 26 06 Cortina Roberto Ippolito Abusivi Chiarelettere con Rosanna Raffaella Ghedina Prima l’amarezza. I tanti brutti episodi raccontati da Roberto Ippolito rattristano e agitano il pubblico accorso alla presentazione del suo libro “Abusivi”, pubblicato da Chiarelettere, a Cortina d’Ampezzo, al Miramonti Majestic Grand Hotel, giovedì 26 febbraio 2015. Le irregolarità fai da te svelate e che toccano incredibilmente tutte le attività e i comportamenti degli italiani accendono la discussione condotta da Rosanna Raffaella Ghedina, provocando un disagio interiore.

Poi però arriva il momento della dolcezza che allontana l’indignazione. Il direttore del Miramonti, Carlo Pomarè, premia “Abusivi” con una grande torta. È un riconoscimento particolare per il libro che ha colpito e per sottolineare la presenza di Ippolito a Cortina organizzata con la collaborazione di “Cortina Terzo Millennio”. L’autore condivide la torta e fa scattare il brindisi... in piena regola nel maestoso albergo dove hanno giocato a bocce editori come Arnoldo Mondadori e Angelo Rizzoli.