È qui il festival! Sabato 25 marzo converso per 9 ore con scrittori speciali a “Voluminosi”

.

0
0
0
s2sdefault

Non stop 11.00-20.00 libreria Nuova Europa i Granai, con Edoardo Albinati, Giancarlo De Cataldo, Diego De Silva, Domenico De Masi, Antonello Dose, Ilaria Beltramme, Luca Briasco, Toni Bruno, Marianna Coppo, Claudio Damiani, Paolo Di Paolo, Costantino D’Orazio, Antonio Forcellino, Roberto Koch, Andy Luotto, Michela Monferrini, Elio Pecora, Romana Petri, Dario Salvatori, Clara Serretta, Mirko Zilahy, dopo l’anteprima boom sabato 18 con Carlos Ruiz Zafón.

(Comunicato stampa) Un giorno intero, senza un attimo di pausa, con gli scrittori più amati di tutti i generi. È “Voluminosi”, il festival letterario che li chiama a raccolta dando vita a una catena di conversazioni, sabato 25 marzo 2017 dalle 11.00 alle 20.00 nella libreria indipendente romana Nuova Europa I Granai (Via Mario Rigamonti 100) di Barbara e Francesca Pieralice, che raddoppia i suoi spazi. L’evento, concepito dal direttore editoriale Roberto Ippolito, è aperto dal Premio Strega Edoardo Albinati e chiuso da Giancarlo De Cataldo e Diego De Silva. Il sabato precedente ha avuto un’anteprima con folla da stadio con Carlos Ruiz Zafón, scrittore record spagnolo.

“Voluminosi”, che ha il patrocinio della Regione Lazio, è un evento unico, come è unico il luogo che lo ospita. È dunque, sono le parole del sottotitolo, il “Festival non stop scrittori lettori librai nella raddoppiata Nuova Europa I Granai”.

I ventidue autori partecipanti spaziano dalla narrativa alla grande poesia, dalla saggistica alla cucina e ai fumetti, dai libri per i piccoli a quelli di fotografia e musica, fino alle guide. Mai visti tutti insieme fra gli scaffali! Oltre Albinati, De Cataldo, De Silva e Zafón partecipano Ilaria Beltramme, Luca Briasco, Toni Bruno, Marianna Coppo, Antonello Dose, Claudio Damiani, Domenico De Masi, Costantino D’Orazio, Paolo Di Paolo, Antonio Forcellino, Roberto Koch, Andy Luotto, Michela Monferrini, Dario Salvatori, Clara Serretta, Elio Pecora, Romana Petri, Mirko Zilahy. Parlano delle ultime fatiche ma anche delle prossime, insomma del loro lavoro.

È il direttore editoriale di “Voluminosi”, Roberto Ippolito (autore di libri d’inchiesta di successo e organizzatore culturale) a spiegare lo spirito della manifestazione condotta senza interruzione da lui: “Questo nostro festival vuole avere la stessa atmosfera di una festa a casa per una ricorrenza o un’occasione a cui si tiene in modo speciale. Vogliamo abbracciarci tutti insieme, con l’orgoglio di avere con noi scrittori straordinari per la qualità delle loro pagine e le caratteristiche personali. È un evento segnato dal piacere della lettura e per molti può essere un’opportunità di scoprirlo”.

Tra libri, conversazioni, sorprese da gustare e qualche buon bicchiere, dalla mattina alla sera sabato 25 marzo gli scrittori, i lettori e i curiosi si ritrovano insieme alla squadra di librai capitanata da Barbara e Francesca Pieralice che spiegano così i loro passi: “Con un impegnativo investimento sul futuro abbiamo deciso di offrire uno spazio molto più ampio per stare tutti ancora meglio insieme, chi scrive e chi legge, chi ha qualcosa da dire e chi si propone di alimentare la propria creatività o di riflettere. La nostra libreria Nuova Europa I Granai, già felice di avere tanti amici affezionati, vuole essere sempre più un luogo d’incontro”.

Con circa 400 metri quadrati del nuovo allestimento, la libreria diventa una delle più estese della capitale fra quelle indipendenti. Una grande comunità di lettori affolla sistematicamente le presentazioni della Nuova Europa, nata esattamente 25 anni fa insieme al centro commerciale I Granai nel quale si trova: sabato 25 marzo coincidono i festeggiamenti per l’anniversario sia della libreria, promotrice del festival, che dei Granai, che hanno previsto un ricco programma di appuntamenti.

Con “Voluminosi” si respira aria internazionale e non solo perché l’anteprima di sabato 18 marzo è stata affidata a Carlos Ruiz Zafón che con Il labirinto degli spiriti (Mondadori) firma il capitolo conclusivo della saga del “Cimitero dei libri dimenticati” dodici anni dopo l’uscita del primo titolo L’ombra del vento. È un omaggio al potere dei libri e della memoria che ha affascinato 25 milioni di lettori in tutto il mondo.

Editori degli ultimi libri dei partecipanti: Bao, Bompiani, Chiarelettere, Clichy, Contrasto, Einaudi, Empirìa, Rai Eri, Fazi, Feltrinelli, Lapis, Laterza, Longanesi, minimum fax, Mondadori, Neri Pozza, Newton Compton, Rizzoli, Rrose Sélavy e Sperling & Kupfer.

Il programma offre un panorama delle molte anime della produzione editoriale, a partire dalla narrativa italiana, con Edoardo Albinati (11.00), Diego De Silva (19.00), Michela Monferrini (15.00) e Romana Petri (18.00) e, a rappresentare soprattutto il noir, Giancarlo De Cataldo (19.00) e Mirko Zilahy (18.00). Saggistica, con il sociologo Domenico De Masi (12.00) e il conduttore radiofonico Antonello Dose (12.00).

A “Voluminosi”, spazio anche per la cucina con Andy Luotto (13.00) e Clara Serretta (14.00) e per le guide, con Ilaria Beltramme (14.00). Claudio Damiani (11.00) ed Elio Pecora (17.00) portano al festival la poesia, mentre la letteratura per ragazzi è al centro della conversazione con Paolo Di Paolo (18.00) e con Marianna Coppo, dedicata con le sue illustrazioni ai bambini (15.00). E ancora il fumetto, che si avvale della presenza di Toni Bruno (15.00). Arte con Antonio Forcellino (12.00) e Costantino D’Orazio (16.00), fotografia con Roberto Koch (16.00), musica con Dario Salvatori (13.00) e infine storia della letteratura con Luca Briasco (17.00). 

Il programma di “Voluminosi” (conversazioni condotte da Roberto Ippolito)

Anteprima sabato 18 marzo 2017

17.30 Carlos Ruiz Zafón

sabato 25 marzo, non stop dalle 11.00 alle 20.00

11.00 Luoghi e memoria

Edoardo Albinati e Claudio Damiani

12.00 Talento e inquietudine

Domenico De Masi, Antonello Dose e Antonio Forcellino

13.00 Gola e orecchio

Andy Luotto e Dario Salvatori

14.00 Pupille e papille

Ilaria Beltramme e Clara Serretta

15.00 Matita e tasti

Toni Bruno, Marianna Coppo e Michela Monferrini

16.00 Ritratti e passioni

Costantino D’Orazio e Roberto Koch

17.00 Emozioni e storie

Luca Briasco ed Elio Pecora

18.00 Invenzione e realtà

Paolo Di Paolo, Romana Petri e Mirko Zilahy

19.00 Buoni e cattivi

Giancarlo De Cataldo e Diego De Silva.

I protagonisti di “Voluminosi”

Edoardo Albinati, scrittore, da oltre vent’anni insegna nel penitenziario di Rebibbia. Con La scuola cattolica (Rizzoli) ha vinto il Premio Strega 2016. Ha scritto film per Matteo Garrone e Marco Bellocchio e realizzato reportage dall’Afghanistan e dal Ciad per i quotidiani “Corriere della sera” e “la Repubblica”.

Ilaria Beltramme, autrice di due romanzi storici ambientati nella Roma antica, traduttrice, appassionata di storia dell’arte e da sempre innamorata della città in cui vive, la capitale, cui ha dedicato tre guide bestseller tutte edite da Newton Compton. L’ultima è La storia di Roma in 100 monumenti e opere d’arte.

Luca Briasco, editor per la narrativa straniera per minimum fax e prima per Fanucci ed Einaudi Stile Libero, ha tradotto una quarantina tra romanzi e raccolte di racconti e scritto diversi saggi sulla letteratura statunitense. Ha scritto Americana. Libri, autori e storie dell’America contemporanea (minimum fax).

Toni Bruno, fumettista, autore di graphic novel, attivista politico, per Bao Publishing ha pubblicato Da quassù la terra è bellissima, la storia illustrata dell’incontro fra un cosmonauta sovietico e uno psicologo statunitense. Il suo lavoro su Kurt Cobain è stato tradotto in molti paesi europei e in America.

Marianna Coppo, illustratrice e disegnatrice. Ha pubblicato libri per bambini e illustrato copertine per Feltrinelli. È cofondatrice, con Marta Baroni, dell’etichetta di autoproduzioni Tentacoli che realizza fanzine, libri e piccoli oggetti fatti a mano. Il suo ultimo libro per piccoli lettori è Petra (Lapis).

Claudio Damiani, poeta, tra i fondatori della rivista letteraria “Braci”, con Beppe Salvia, Gino Scartaghiande e Arnaldo Colasanti. La sua ultima raccolta è Cieli celesti (Fazi). Il suo lavoro ha ricevuto diversi riconoscimenti, tra i quali il Premio Montale, il Premio Frascati, il Premio Luzi e il Premio Brancati.

Giancarlo De Cataldo, magistrato, scrittore e sceneggiatore. Dal suo bestseller Romanzo criminale sono stati tratti l’omonimo film di Michele Placido e la serie tv di Stefano Sollima. Il suo monologo teatrale Acido fenico è diventato un graphic novel con Steve Della Casa e Giordano Saviotti (Einaudi).

Domenico De Masi, sociologo e professore emerito di Sociologia del lavoro all’Università “La Sapienza” di Roma. Fondatore e direttore scientifico della società di consulenza S3.Studium, ha pubblicato numerosi saggi di sociologia urbana e del lavoro, tra i quali l’ultimo è Lavorare gratis, lavorare tutti (Rizzoli).

Diego De Silva, finalista al Premio Strega 2008 e vincitore del Premio Napoli con Non avevo capito niente (Einaudi). È autore, tra le altre, delle sceneggiature dei film “I giorni dell’abbandono” di Roberto Faenza e “Dobbiamo parlare” di Sergio Rubini. Il suo ultimo libro è Terapia di coppia per amanti (Einaudi).

Paolo Di Paolo, scrittore, saggista, finalista al Premio Strega 2013 con Mandami tanta vita (Feltrinelli), vincitore del Premio Mondello e del Super Premio Vittorini nel 2011 con Dove eravate tutti, collaboratore culturale di quotidiani italiani. La mucca volante (Bompiani) è il suo libro per giovani lettori.

Costantino D’Orazio, storico dell’arte, curatore di mostre al Macro di Roma, insegna al Master per curatori della Luiss e collabora con Rai3, Radio2 e Radio3. Da vent’anni racconta la storia dell’arte italiana attraverso mostre, conferenze e pubblicazioni. Tra i libri, Michelangelo. Io sono fuoco (Sperling&Kupfer).

Antonello Dose, da vent’anni conduce su Rai Radio2, con Marco Presta, “Il ruggito del coniglio”. Autore per la televisione, ha collaborato in particolare alla sceneggiatura di “Un medico in famiglia” in onda su Rai1. Ha pubblicato La rivoluzione del coniglio. Come il buddismo mi ha cambiato la vita (Mondadori).

Antonio Forcellino, studioso di arte rinascimentale, ha realizzato restauri importanti come quelli del Mosè di Michelangelo e dell’Arco di Traiano di Benevento. Autore di diversi saggi sull’arte dei secoli XV e XVI, e su Michelangelo e Raffaello in particolare, ha pubblicato tra gli altri Leonardo. Genio senza pace (Laterza).

Roberto Koch, editore, curatore, fotografo e organizzatore di eventi culturali legati alla fotografia, è il fondatore della casa editrice e dell’agenzia Contrasto e della Fondazione Forma per la Fotografia di Milano, che presiede. Ha fatto parte delle giurie del World Press Photo e del premio Hennri Cartier-Bresson.

Andy Luotto, è uno chef di origini newyorchesi ed è stato attore, cantante e conduttore televisivo con Renzo Arbore e Gianni Boncompagni. Autore di un ricettario in chiave ironica, Faccia da chef (Anteprima), il suo ultimo libro, scritto con Federico Quaranta, è Anche i vegani fanno la scarpetta (Rai Eri).

Michela Monferrini, scrittrice e poetessa, finalista al Premio Subway-Poesia 2005, al Campiello Giovani 2008 e al Calvino 2012. Ha pubblicato L’altra notte ha tremato Google Maps (Rrose Sélavy), storia di una nonna e di suo nipote e del sisma di Amatrice, i cui diritti d’autore sono devoluti a favore dei terremotati.

Elio Pecora ha pubblicato libri di poesia, di prosa e saggistica, testi teatrali e raccolte di poesia per l’infanzia. Ha curato antologie di poesia italiana contemporanea e di fiabe popolari. Critico letterario, dirige la rivista internazionale “Poeti e Poesia”. Tra i suoi numerosi lavori, La chiave di vetro (Empirìa).

Dario Salvatori, giornalista, critico, storico della musica, autore e conduttore di programmi radio e tv; con Renzo Arbore ha lavorato a “L’altra domenica” e “Quelli della notte”. Con Il Salvatori 2017. Dizionario della canzone italiana, racconta autori, interpreti, storie e aneddoti di oltre 15.000 canzoni (Clichy).

Clara Serretta, editor impegnata nel mondo dei libri dietro e davanti le quinte, come traduttrice dall’inglese e dallo spagnolo e come scrittrice. Autrice per Newton Compton di una guida agli itinerari siciliani, con lo stesso editore ha pubblicato due volumi di Centrifughe, estratti e succhi.

Romana Petri, scrittrice, traduttrice e critico letterario, vincitrice del SuperMondello 2016 con il libro, per metà romanzo, per metà memoir, Le serenate del Ciclone (Neri Pozza). I suoi lavori sono stati inoltre premiati con il Rapallo Carige, il Grinzane Cavour e il Bottari Lattes e due volte finalisti allo Strega.

Carlos Ruiz Zafón, con 25 milioni di copie vendute in tutto il mondo, è  lo scrittore spagnolo più letto dopo Cervantes. Tradotto in oltre 50 lingue, ha cominciato come autore per ragazzi. Con Il labirinto degli spiriti (Mondadori) ha concluso la tetralogia del “Cimitero dei libri dimenticati”, iniziata con L’ombra del vento.

Mirko Zilahy, editor, cultore di Lingua e letteratura inglese, ha insegnato Letteratura italiana al Trinity College di Dublino. Traduttore dall’inglese (tra gli altri, Il cardellino di Donna Tartt, Premio Pulitzer 2014), ha esordito con È cosi che si uccide, primo titolo di un’annunciata trilogia (Longanesi).

Roberto Ippolito ha pubblicato Eurosprechi (Chiarelettere). Autore di libri d’inchiesta bestseller, come Ignoranti e Abusivi con lo stesso editore. Direttore di festival letterari, con la libreria Nuova Europa I Granai ha realizzato “ConPasolini. Dieci giorni alla scoperta di una vita”. È giornalista economico. 

“Voluminosi, Festival non stop scrittori lettori librai nella raddoppiata Nuova Europa I Granai”

Libreria Nuova Europa I Granai - via Mario Rigamonti 100 - Roma

direttore editoriale: Roberto Ippolito

ufficio stampa: Ambretta Senes Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.