“Ignoranti” di corsa: è nella rosa del Premio Biblioteche di Roma

.

0
0
0
s2sdefault

premio biblioteche di romaLo sprint è cominciato. E Roberto Ippolito con “Ignoranti”, pubblicato da Chiarelettere, corre. Il comitato scientifico del Premio Biblioteche di Roma lo ha scelto nella rosa ristretta dei titoli in lizza per la vittoria finale. A poca distanza di tempo dall’uscita “Ignoranti”, che ha già all’attivo tre edizioni, ottiene così un immediato riconoscimento.

In una nota pubblicata dalle Biblioteche di Roma, Simonetta Bartolini, presidente del Comitato scientifico del Premio, spiega che i libri selezionati saranno ora sottoposti “al dibattito dei 22 circoli di lettura delle biblioteche che, impegnati attivamente intorno al Premio, giudicheranno i titoli e voteranno gli autori finalisti e i vincitori”-

Il Comitato è composto da rappresentanti del mondo dei media, dell’editoria e della cultura. Ne fanno parte Roberta di Casimirro (regista Rai), Aldo di Lello (giornalista e saggista), Sergio Auricchio (editore), Loredana Lipperini (giornalista, scrittrice e conduttrice radiofonica italiana, autrice di programmi TV), Giuseppe Parlato  (storico e accademico) e Anna Andreozzi (responsabile area attività culturale e promozione della lettura Biblioteche di Roma Capitale).
“I Circoli di lettura, incluse le sezioni degli istituti penitenziari, molto attivi nelle nostre biblioteche, sono il vero motore del Premio”, dichiara il Presidente delle Biblioteche di Roma Francesco Antonelli, “sono composti da operatori del mondo della scuola e delle biblioteche, scelti e guidati da un coordinatore con cui agiscono in piena collaborazione, e grazie alla loro instancabile opera promuovono e stimolano la lettura attraverso incontri con i diversi attori dell’editoria (autori, critici, editori) e il pubblico dal centro alla periferia della città. Per un intero anno si incontreranno e discuteranno sui titoli in concorso, che quindi si può dire che saranno votati direttamente da un pubblico attento di lettori, fattore questo che rende il Premio unico nel panorama italiano”.

Ecco i titoli in gara:

SEZIONE SAGGISTICA

1 – COLARIZI, Simona - GERVASONI, Marco, La tela di Penelope. Storia della Seconda Repubblica, Roma, Laterza, 2012, 275 p. ,€ 18,00 (proposto da Parlato)

2 – CIMMINO, Marco, La conquista del Sabotino, Gorizia, Leg Editrice, 2012, 120 p., € 18,00 (proposto da Di Casimirro)

3 – IACONA, Riccardo, Se questi sono gli uomini, Milano, Chiarelettere, 2012, 258 p., € 13,90 (proposto da Lipperini)

4 – IPPOLITO, Roberto, Ignoranti. L’Italia che non sa, l’Italia che non va, Milano, Chiarelettere, 2013, 170 p., € 12,90 (proposto da Auricchio)

5 – MELLONE, Angelo, Romani, Venezia, Marsilio, 2012, 251 p., € 19,00 (proposto da Di Lello)

6 – SANGIULIANO, Gennaro, Scacco allo Zar, Milano, Mondadori, 2012, 154 p., € 18,50 (proposto da Bartolini)

SEZIONE NARRATIVA

1 – AMMIRATI, M. Pia, Le voci intorno, Milano, Cairo Publishing, 2012, 93 p., € 9,00 (proposto da Bartolini)  

2 - DI CONSOLI, Andrea, La collera, Milano, Rizzoli, 2012, 234 p., € 18,50 (proposto da Di Lello)

3 - MATTEUCCI, Franco, Il suicidio perfetto, Roma, Newton Compton, 2013, 256 p., € 9,90 (proposto da Parlato)

4 - MOSCA, Davide, Il profanatore di biblioteche proibite, Roma, Newton Compton, 2012, 318 p., € 9,90 (proposto da Di Casimirro)

5 – RICCARDI, Roberto, Undercover. Niente è come sembra, Roma, E/O, 2012, 219 p., € 16,00, (proposto da Auricchio)

6 – TARGHETTA, Francesco, Perciò veniamo bene nelle fotografie, Milano, ISBN Edizioni, 2011, 247 p., € 17,00 (proposto da Lipperini)

SEZIONE OPERA PRIMA – NARRATIVA

1– PITITTO, Giuseppe, Il grande corruttore, Roma, Fazi, 2011, 313 p., € 16,50 (proposto da Di Lello)

2 – VERZE’, Marco, Il senso ultimo delle cose, Milano, Cairo Publishing, 2012, 154 p., € 13,00 (proposto da Bartolini)


 


 

Guarda le gallerie fotografiche

 

  • 2009 07 15 - Roma, Roberto Ippolito con Lucia Annunziata
  • 2009 01 12 - Roma, Roberto Ippolito e Giorgio Napolitano