Mafie euro spazio cinema: porto i libri a Castellaneta per guardare la realtà

.

0
0
0
s2sdefault

Direttore editoriale di “Pagine in cammino”, 13-16 ottobre 2015, presento Lirio Abbate, Alessandro Barbera, Giovanni Bignami, Francesco Viviano e, con la mostra fotografica di Sophia Loren, Giovanni Currado e Maurizio Riccardi


È il momento di guardare in faccia la realtà. A Castellaneta, in provincia di Taranto, con “Pagine in cammino”, la rassegna di libri di cui è direttore editoriale Roberto Ippolito, si riflette su quello che c’è intorno. L’appuntamento con la quinta edizione è da martedì 13 a venerdì 16 ottobre 2015, nell’ex Convento di Santa Chiara, sede del Museo Valentino, in via Vittorio Emanuele.
Organizza il Club Runner 87, con la collaborazione della fondazione Rodolfo Valentino e con il patrocinio del Comune di Castellaneta.
Dalle mafie all’euro, dallo spazio al cinema, i temi caldi vengono affrontati con Lirio Abbate, Alessandro Barbera, Giovanni Bignami e Francesco Viviano. Inoltre per il secondo anno consecutivo le parole scritte e le immagini si legano insieme grazie a Giovanni Currado e Maurizio Riccardi che propongono il libro e la mostra fotografica dell’Archivio Riccardi dedicati da loro a una protagonista mondiale della storia del cinema: “Sophia Loren… se mi dice bene”.
È proprio con l’inaugurazione della mostra che Ippolito dà il via alla manifestazione alle 19.00 martedì 13 ottobre. Successivamente l’esposizione resta aperta fino al 15 novembre, dal venerdì alla domenica dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 17.00 alle 20.30, nel museo dell’indimenticabile mito Rodolfo Valentino: con le fotografie della Loren firmate dal maestro Carlo Riccardi, 89 anni appena compiuti, Castellaneta offre così un’occasione unica di ripercorrere contemporaneamente due carriere straordinarie. Quaranta gli scatti di Sophia proposti, scelti tra i più rari ed enigmatici. Giovanni Currado (responsabile editoriale dell’Archivio Riccardi) e Maurizio Riccardi (fotografo, direttore dell’agenzia Agr) li descrivono, proponendo anche il contenuto del libro pubblicato da Armando.
Sempre martedì 13, alle 20.00, è la volta di Francesco Viviano che presenta “Io, killer mancato”, edito da Chiarelettere. Dialoga con Ippolito che conduce tutti gli incontri di “Pagine in cammino”. Viviano ricostruisce le vicende personali: cresciuto tra i mafiosi, è diventato uno dei più importanti inviati italiani (lavora per il quotidiano “la Repubblica”). È la storia di un ragazzo che non ha ceduto alla capacità di attrazione della criminalità organizzata e al miraggio dei soldi facili.
“Pagine in cammino” prosegue il giorno dopo, mercoledì 14 alle 19.30, con Alessandro Barbera che conduce dentro “La lunga notte dell’euro”, pubblicato da Rizzoli. Si tratta di un vero e proprio libro di storia, con il lungo travaglio della moneta unica e tutti gli avvenimenti dal 2007 in poi. Tuttavia si tratta anche di un libro di grande attualità: le previsioni catastrofiste sulla tenuta dell’euro sono andate a vuoto, ma le dispute politiche e i tormenti all’interno dell’Unione non sono affatto finiti. Così sì ragiona, come dice il sottotitolo, su “chi comanda davvero in Europa”.
L’intollerabile potere della malavita nella capitale è invece fuor di dubbio. Alle 19.30 di giovedì 15, lo sviscera Lirio Abbate che prima sul settimanale “L’Espresso” ha anticipato l’inchiesta della magistratura su mafia capitale e poi nel libro “I re di Roma” (Chiarelettere) ne documenta dettagliatamente le vicende. L’atto di accusa è pesante: “Destra e sinistra agli ordini di mafia capitale” si legge sula copertina. Uno per uno sfilano i personaggi del grave inquinamento criminale della vita cittadina.
E con lo scienziato Giovanni Bignami, alle 19.30 di venerdì 16, si guarda molto lontano in tutti i sensi. Si guarda cioè ai giorni in cui le missioni spaziali potranno essere redditizie poiché consentiranno di ricavare “Oro dagli asteroidi e asparagi da Marte”, come annuncia il suo libro pubblicato da Mondadori. Bignami, presidente dell’Istituto nazionale di astrofisica, spiega perché le opportunità sono enormi.
Roberto Ippolito, direttore editoriale di “Pagine in cammino", conosce un nuovo successo con “Abusivi”, pubblicato da Chiarelettere, dopo i bestseller “Ignoranti” (Chiarelettere), “Evasori” e “Il Bel Paese maltrattato”, entrambi editi da Bompiani. Giornalista, è organizzatore culturale. Fra gli eventi ideati e diretti “Libri al centro”, l’unico festival letterario di una settimana in un centro commerciale, Cinecittàdue, “Nel baule” al Maxxi e "conPasolini" a Roma. Ha curato a lungo l’economia per il quotidiano “La Stampa”. È stato direttore della comunicazione della Confindustria e delle relazioni esterne della Luiss, dove ha anche insegnato alla Scuola superiore di giornalismo.