Oggi 23 aprile giornata mondiale del libro. È il giorno di “Ignoranti”. Ovvio.

.

0
0
0
s2sdefault

Roberto Ippolito Ignoranti Chiarelettere copertinaLeggere per sapere di più. Leggere per avere idee. Leggere per cogliere stimoli. Tutto questo viene posto all’attenzione oggi 23 aprile 2013: è la giornata mondiale del libro promossa dall’Unesco. E leggere “Ignoranti” di Roberto Ippolito, pubblicato da Chiarelettere, significa avere un quadro dettagliato dell’inadeguata considerazione dei libri e dell’arretramento culturale italiana. Con tanti numeri e molti nomi, “Ignoranti” ricostruisce il brutto quadro italiano: uomini di spicco che si vantano di non toccare i libri, la classe dirigente che non legge, pochissimi che leggono per motivi professionali, vendite di libri e lettura in calo. E oltre questo..











 


 

Guarda le gallerie fotografiche

 

  • 2011 12 04 - Roma, da sinistra Roberto Ippolito, Marco Polillo e Ricardo Franco Levi
  • 2011 01 26 - Roma, Roberto Ippolito (a destra) e Giovanna Melandri e Rocco Buttiglione