Per “Il Fatto Quotidiano” il libro “più approfondito sui conti europei è 'Eurosprechi’ di Roberto Ippolito”

.

0
0
0
s2sdefault

Reportage di Thomas Mackinson sui soldi buttati via che forniscono “facili pretesti ai detrattori dell’Europa” sul supplemento mensile “Millennium” diretto da Peter Gomez 

È “il libro-inchiesta” di Roberto Ippolito “Eurosprechi”, pubblicato da Chiarelettere, “il più approfondito in materia” dei conti europei e dei miliardi buttati via. Lo scrive “Il Fatto Quotidiano” in un reportage di Thomas Mackinson sul supplemento mensile “Millennium” diretto da Peter Gomez nel quale viene riproposto una questione fondamentale: il cattivo uso delle risorse può “fornire facili pretesti ai detrattori dell’Europa”.

Uscito nel 2016, “Eurosprechi” pertanto “resta”, come si legge nell’articolo, un punto di riferimento. Thomas Mackinson scrive che “a distanza di due anni, Ippolito rivendica l’utilità di quel faro acceso sui conti di Bruxelles, di cui resta convinto sostenitore”. Segue una dichiarazione dell’autore di “Eurosprechi”: “L’Europa non può consolidarsi, evolversi e crescere se non bada a come spende i suoi soldi. Per questo il problema del bilancio proprio è delicato e ineludibile, specie in una fase in cui è bersagliata da tutte le parti”.

Il reportage di “Millenium” comincia con questa affermazione: “L’Europa del rigore sbaglia i conti, e spende senza controllo”. Mackinson motiva poi le sue parole tirando fuori numeri precisi e tanti casi concreti, tutto documentato.

Foto di questa pagina 23 aprile 2018 Festa Sant Jordi Barcellona