Sorpresa al terminal 1 di Fiumicino. Mercoledì 4 luglio presento ai passeggeri Diego De Silva

.

0
0
0
s2sdefault

Conversiamo sul suo ultimo libro, “Superficie” (Einaudi), per iniziativa di Aeroporti di Roma. Con Michela Monferrini organizzazione di Mecenate 90, presieduta da Giuseppe De Rita, e del Centro per la lettura e il libro

Guarda chi c’è! Nella folla che anima il terminal 1 dell’aeroporto Leonardo Da Vinci a Fiumicino anche una sorpresa: alle 17.30 di mercoledì 4 luglio 2018 lo scrittore Diego De Silva viene presentato da Roberto Ippolito, autore di libri d’inchiesta. De Silva conversa con Ippolito e con i passeggeri sul suo ultimo libro, “Superficie”, pubblicato da Einaudi.

L’appuntamento è un’iniziativa di Aeroporti di Roma. Con Michela Monferrini l’organizzazione dell’evento è di Mecenate 90, presieduta da Giuseppe De Rita, e del Centro per la lettura e il libro. La presentazione è destinata ai soli viaggiatori, dal momento che si svolge al di là dei controlli di sicurezza. Al terminal 1 è allestita da parte di Adr un’area di lettura con il bookcrossing “Lìbrati”: una comoda poltrona è in realtà una vera e propria libreria con centinaia di volumi che possono essere portati via o scambiati con altri provenienti da tutto il mondo.

Con “Superficie” di Diego De Silva i passeggeri sono alle prese con un libro che gioca con la nostra stupidità e la nostra intelligenza. È fatto di frasi fulminee il cui accostamento produce cortocircuiti spiazzanti e comicissimi: il nonsenso di queste pagine ha senso. Una dopo l’altra sfilano affermazioni come “Una persona meravigliosa come te merita di meglio”, oppure “So che mi pentirò mille volte di quello che ti sto dicendo”, senza dimenticare che “Salgari non si è mai mosso di casa” e “Dai cinesi trovi di tutto”.

De Silva, incalzato da Ippolito, mette in fila discorsi che sembrano costruiti per non andare mai a fondo. E che a Fiumicino, catturando l’attenzione, fanno correre l’inevitabile rischio a qualcuno di perdere il volo. Fra l’altro “Non lo dico io, l’ha detto Socrate”.

Nella foto Diego De Silva con Roberto Ippolito

 

 

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Guarda le gallerie fotografiche

  • 2017 06 22 (35) Gubbio, Erica Mou e Roberto Ippolito
  • 2017 07 02 (07) 'Caffeina' Viterbo, Roberto Ippolito