Svelando “Pagine in cammino” (1) / Con Sergio Rizzo parleremo dei politici smemorati

.

0
0
0
s2sdefault

Martedì 15 ottobre nel Museo di Rodolfo Valentino a Castellaneta, nella rassegna di saggistica diretta da me il suo libro “La memoria del criceto” (Feltrinelli)

È il primo autore della nona edizione di “Pagine in cammino” che viene svelato: Sergio Rizzo inaugura a Castellaneta, in provincia di Taranto, la rassegna di libri di saggistica di cui è direttore editoriale Roberto Ippolito. Alle 19.00 di martedì 15 ottobre 2019, Rizzo presenta “La memoria del criceto” (Feltrinelli) conversando con Ippolito nel Museo di Rodolfo Valentino, accolto nell’ex Monastero di Santa Chiara in Via Vittorio Emanuele 117/119. Il sottotitolo è “Viaggio nelle amnesie italiane”.

Gli incontri di “Pagine in cammino” 2019 sono sei, nell’arco di quattro giorni consecutivi fino a venerdì 18 ottobre. La rassegna di Castellaneta, abituale occasione di approfondimento, è organizzata dal Club Runner ’87 ed è a ingresso libero.

Il libro - Sergio Rizzo “La memoria del criceto” (Feltrinelli)

Il contenuto - Non è vero che i criceti sono poco intelligenti. Il loro problema è un altro: hanno una pessima memoria. Se uno stimolo non viene ripetuto moltissime volte, se ne dimenticano. Ma non sono i soli: questo problema lo hanno anche interi Paesi. Paesi come l’Italia. Da più di un secolo diciamo di voler combattere la corruzione, ma non riconosciamo le sue radici e creiamo leggi che la incentivano. Per non parlare delle grandi opere: dalle Autostrade alla Tav, ci lamentiamo che non si riescono a costruire o a completare. Però facciamo di tutto perché finisca sempre così. O della guerra ai privilegi del Palazzo: un ritornello che ci accompagna da decenni. Senza che la guerra si riesca mai a vincere. La storia del potere e delle sue appendici si ripete sempre uguale a se stessa. Sergio Rizzo presenta un catalogo esilarante e al tempo stesso desolante di vicende e lotte che appartengono al nostro passato e si ripetono tragicamente oggi senza soluzione di continuità.

L’autore - Editorialista di “Repubblica”, è stato inviato e editorialista del “Corriere della sera”, dopo aver lavorato a “Milano Finanza”, al “Mondo e al “Giornale”. Tra i suoi libri “La cricca” (Bur, 2011) e “La repubblica dei brocchi” (Feltrinelli, 2016), “Il pacco. Indagine sul grande imbroglio delle banche italiane” (Feltrinelli, 2018). Con Gian Antonio Stella ha scritto “La casta” (Bur, 2008), “Vandali” (Rizzoli, 2011) e “Se muore il Sud” (Feltrinelli, 2013). 

Roberto Ippolito - Scrittore, giornalista e organizzatore culturale. Ha pubblicato con Chiarelettere i libri di inchiesta di successo “Ignoranti” (2013), “Abusivi” (2014) e “Eurosprechi” (2016). In precedenza “Evasori” (2008) e “Il Bel Paese maltrattato” (2010) con Bompiani e altri titoli con Laterza. Con i suoi eventi porta la cultura fra la gente: nel centro commerciale di Cinecittà, in giro su un pullman per “conPasolini”, a piedi sull’Appia Antica, al Foro Italico per i mondiali di nuoto, nei luoghi Unesco di Ragusa, sulla nave per Barcellona, nell’aeroporto di Fiumicino, nel museo di arte contemporanea Maxxi, nelle scuole di Viterbo, nel centro di Trento. Ha lavorato al quotidiano “La Stampa” e diretto la comunicazione della Confindustria e le relazioni esterne della Luiss.