Svelando “Pagine in cammino” (4) / Con Barbara Gallavotti parleremo di microbi in viaggio

.

0
0
0
s2sdefault

Giovedì 17 ottobre nel Museo di Rodolfo Valentino a Castellaneta, nella rassegna di saggistica diretta da me il suo libro “Le grandi epidemie. Come difendersi” (Donzelli)

È il quarto appuntamento della nona edizione di “Pagine in cammino” non più riservato: Barbara Gallavotti partecipa a Castellaneta, in provincia di Taranto, alla rassegna di libri di saggistica di cui è direttore editoriale Roberto Ippolito. Alle 20.00 di giovedì 17 ottobre presenta “Le grandi epidemie. Come difendersi” (Donzelli) conversando con Ippolito nel Museo di Rodolfo Valentino, accolto nell’ex Monastero di Santa Chiara in Via Vittorio Emanuele 117/119. Il sottotitolo è “Tutto quello che dovreste sapere sui microbi”.

Gli incontri di “Pagine in cammino” 2019 sono sei, nell’arco di quattro giorni consecutivi da martedì 15 ottobre fino a venerdì 18. I tre partecipanti resi noti in precedenza seguendo l'ordine del programma sono Sergio Rizzo (alle 19.00 di martedì 15 con “La memoria del criceto”, Feltrinelli), Valentina Farinaccio (19.00 mercoledì 16 “Quel giorno”, Utet) e Floriana Bulfon (19.00 giovedì 17 “Casamonica, la storia segreta”, Bur Rizzoli). La rassegna di Castellaneta, abituale occasione di approfondimento, è organizzata dal Club Runner ’87 ed è a ingresso libero.

Il libro - Barbara Gallavotti “Le grandi epidemie. Come difendersi” (Donzelli)

Il contenuto - Da decine di migliaia di anni l’umanità combatte una dura battaglia contro i microbi responsabili delle malattie infettive. Negli ultimi decenni gli scienziati hanno messo a punto vaccini e antibiotici in grado di proteggerci dalle infezioni che hanno sterminato i nostri antenati. Eppure oggi queste straordinarie armi di difesa rischiano di perdere efficacia per la scelta irresponsabile di non utilizzarle o di utilizzarle in modo inappropriato. Dal morbillo alla poliomielite, dalla peste all’Hiv, l’autrice ripercorre la lunga strada che ha portato l’umanità a contrastare morbi terribili. Per evitare che dati di fatto divengano materia di scontri ideologici che possono realmente mettere in pericolo le nostre vite, oggi più che mai è opportuno conoscere i rischi che corriamo, come funziona la ricerca e ricordare che ciò di cui c’è da avere paura sono ancora le malattie, e non i progressi della scienza e della medicina.

L’autrice - Biologa, scrittrice, giornalista scientifica. Da oltre vent’anni è autrice di trasmissioni televisive, in particolare “Superquark” e “Ulisse”. Ha realizzato documentari per conto di istituzioni scientifiche internazionali. Collabora con quotidiani e periodici italiani fra i quali «La Stampa». Ha scritto libri di divulgazione per ragazzi, tradotti in numerose lingue. Tiene seminari e lezioni sulla comunicazione della scienza in diverse università. 

Roberto Ippolito - Scrittore, giornalista e organizzatore culturale. Ha pubblicato con Chiarelettere i libri di inchiesta di successo “Ignoranti” (2013), “Abusivi” (2014) e “Eurosprechi” (2016). In precedenza “Evasori” (2008) e “Il Bel Paese maltrattato” (2010) con Bompiani e altri titoli con Laterza. Con i suoi eventi porta la cultura fra la gente: nel centro commerciale di Cinecittà, in giro su un pullman per “conPasolini”, a piedi sull’Appia Antica, al Foro Italico per i mondiali di nuoto, nei luoghi Unesco di Ragusa, sulla nave per Barcellona, nell’aeroporto di Fiumicino, nel museo di arte contemporanea Maxxi, nelle scuole di Viterbo, nel centro di Trento. Ha lavorato al quotidiano “La Stampa” e diretto la comunicazione della Confindustria e le relazioni esterne della Luiss.