E se le donne adottassero un maschio per insegnargli a leggere?

.

0
0
0
s2sdefault

(A proposito del fatto che due uomini su tre non toccano un libro in un anno)

Due studentesse delle superiori curioseggiano fra gli scaffali di una libreria romana, spostandosi da una parte all’altra. Probabilmente sono appena uscite da scuola: è l’ora di pranzo. Indicano qualche titolo, si dicono cosa hanno già letto. Una accenna anche a una trama, per ragionarci sopra. Poi esclama “Non vedo l’ora di fare 18 anni”. Una pausa e spiega: “Così avrò 500 euro da spendere, con il bonus per i diciottenni, e potrò comprarmi tanti libri”.

Che il bonus per i neomaggiorenni spendibile in prodotti e attività culturali sia stato utilizzato in larga parte per i libri nel primo anno dall’istituzione lo dicono le statistiche ufficiali (l’80,6% del totale degli acquisti). Ma chissà se è soltanto un caso che un’attesa così forte per la possibilità di usufruirne venga espressa da una ragazza, orecchiata nella libreria romana.

Forse non è un caso. In base all’ultimo sondaggio dell’Istat sulla lettura in Italia, pubblicato il 27 dicembre 2017, il 59,3% delle ragazze tra i 15 e i 17 anni ha letto nel 2016 almeno un libro per motivi non scolastici contro il modesto 35,2% dei ragazzi. La differenza si riduce di poco per chi ha 18 e 19 anni: le lettrici di almeno un libro sono 59,5%, i lettori il 38,3%.

Il divario fra i sessi è molto più accentuato fra i giovani ma è generale: riguarda tutte le fasce di età, con una tendenza via via consolidata da molti anni. Negli ultimi tempi la forbice si è allargata, tanto che nel complesso della popolazione, nel 2016, le lettrici sono il 47,1% e i lettori appena il 33,5%. In pratica due uomini su tre non toccano nemmeno un libro da gennaio a dicembre.

E allora potrebbe essere necessario chiedere un aiutino proprio al mondo femminile. Un’opera buona. Le donne potrebbero adottare un maschio e insegnargli a leggere. È fin troppo evidente quanto sia faticoso e impegnativo un compito del genere, senza alcuna garanzia di ottenere il risultato sperato. Ma quanta soddisfazione ci sarebbe a riuscire a far leggere il maschio adottato. Che magari diventerebbe anche un maschio migliore.

Foto: “Libri Come” Auditorium Parco della Musica Roma 15 marzo 2014

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Guarda le gallerie fotografiche

  • 2017_08_20 (05) San Telmo Buenos Aires, Roberto Ippolito
  • 2017 07 06 (49) Premio Strega finale, Roberto Ippolito e Michele Rossi foto Maurizio Riccardi Agr