A “RaiNews24” il mio Tour del brutto Appia Antica: “La regina diventa discarica”

.

0
0
0
s2sdefault

“RaiNews24” è impressionata dal “Tour del brutto dell’Appia Antica”, ideato e realizzato da Roberto Ippolito con l’organizzazione del Parco dell’Appia Antica di cui è commissario Mario Tozzi. Le tappe fra le vergogne della strada delle meraviglie sono infatti raccontate con un lungo e dettagliato servizio di Carlotta Macerollo in onda da giovedì 9 luglio 2015 nel corso del telegiornale e replicato più volte lo stesso giorno e fino a domenica 12.
Il servizio è anche visibile su “RaiNews.it” in versione integrale, con il testo trascritto parzialmente, e questo titolo: “Appia Antica, la Regina Viarum diventa discarica: tra rifiuti, contatori manomessi, auto e degrado”. “RaiNews.it” pubblica anche l’inquietante galleria di foto di Maurizio Riccardi creata per il Parco: “obiettivo riscatto” viene detto nel titolo per segnalare il proposito di contribuire al cambiamento.
Il “Tour del brutto dell’Appia Antica” fa sensazione: si è svolto domenica 14 giugno 2015, condotto da Ippolito con l’intervento di Tozzi e una grossa partecipazione popolare. Carlotta Macerollo, compiendo il percorso con Ippolito (autore di libri come “Abusivi”, pubblicato da Chiarelettere, e “Il Bel Paese maltrattato, con Bompiani), ha potuto documentare come “un museo a cielo aperto con tesori unici” sia purtroppo “il luogo del trionfo dell'abusivismo, del traffico, del degrado”.
Il suo servizio comincia così: “Le auto sfrecciano nell'ora di punta, i clacson suonano, il rumore del traffico è assordante. C'è spazio, poco, per gli autobus, le fermate sono quasi inesistenti e si vedono alcuni turisti coraggiosi che si avventurano in bicicletta. In compenso ci sono concessionari, marmisti, autodemolitori. E tanta spazzatura abbandonata. Siamo nel centro di Roma e questa è la fotografia del primo tratto dell’Appia antica, la regina delle strade secondo i romani, un museo a cielo aperto, ricco di bellezze storiche che fioccano ad ogni miglio della più lunga e regale via di Roma che collegava la capitale a Brindisi e quindi all'Oriente. Oggi però è anche il luogo del degrado, del trionfo dell'abusivismo e dell'inciviltà”.

DA LEGGERE ANCHE

Due km a piedi in difesa dell’Appia Antica. In tanti con il mio Tour del brutto domenica 14 giugno

Ministero con sottosegretario Borletti: grazie per attenzione degrado Appia Antica

Conduco Tour del brutto dell'Appia Antica 16.30 domenica 14. Con Mario Tozzi, per tutti