“Alba nera” ma sabato 4 maggio chiedo a Giancarlo De Cataldo di fare luce

.

0
0
0
s2sdefault

Debutto del suo nuovo romanzo, pubblicato da Rizzoli, alle 18.00 alla libreria Nuova Europa I Granai

Una vicenda oscura. Del resto è “Alba nera”, il nuovo romanzo di Giancarlo De Cataldo pubblicato da Rizzoli. Ed è lo scrittore Roberto Ippolito, con il debutto del libro a quattro giorni dall’uscita, a chiedergli di fare luce sugli intriganti misteri raccontati: appuntamento alle 18.00 di sabato 4 maggio 2019 nella libreria Nuova Europa I Granai, via Mario Rigamonti 100, Roma. Una primizia, dunque!

De Cataldo mette a fuoco l’Italia di sempre con il ghigno feroce. E spinto nella conversazione da Ippolito porta in una Roma che seduce e inquieta. Dove opera il commissario Alba Doria, personaggio particolarissimo: i lettori apprendono, infatti, sin dalle primissime pagine che “in Alba Doria c’è della follia”. Sospesa tra la luce e il buio, lei è affetta da un micidiale disturbo della personalità: la Triade Oscura, misto di narcisismo, sociopatia e abilità manipolatoria, capace di ispirare i peggiori criminali o sostenere i vincenti.

Quando il fantasma di un assassino, creduto morto, torna a colpire, la Doria dovrà vedersela con i segreti del passato. Tanto più che tornano anche il Biondo, compagno dei giorni lontani: poliziotto irruente e tormentato, e il dottor Sax funzionario dei Servizi e virtuoso del jazz. Alba deve chiudere i giochi con Roma trasformata in metropoli sudamericana, popolata da reietti che vivono in veri e propri slum. L’abisso del presente, è infestato da hater e uomini che odiano le donne, da sadici torturatori e mercanti di carne umana, da gattopardeschi potenti e nuovi padroni.

Per districarsi in questa “Alba nera” e conoscere il romanzo è in programma l’incontro di De Cataldo con Ippolito sabato 18 maggio alla Nuova Europa I Granai.